Quiche alle carote viola

Tweet
Yields1 Serving

Ingredienti

 1 rotolo di pasta brisèe
 3 carote
 latte qb
 100 ml panna
 100 g robiola
 1 uovo
 parmigiano reggiano
 noce moscata qb
 lamelle di mandorle
 glassa al balsamico
 200 ml aceto balsamico
 zucchero di canna (1 cucchiaino)

Preparazione

1

Grattugiare le carote e metterle in un tegame

2

Coprire con il latte e cuocere per una decina di minuti a fuoco basso

3

Mettere da parte a freddare

4

In una ciotola lavorare la robiola con la panna

5

Aggiungere l'uovo, una grattata di noce moscata e una di parmigiano a seconda del proprio gusto

6

Unire le carote

7

Srotolare la pasta brisèe e mettere su di una teglia antiaderente

8

Forare il fondo con una forchetta

9

Riempire con il composto

10

Infornare a 180 gradi per 20 minuti

11

Preparare la salsa al balsamico mettendo l'aceto con un cucchiaio di zucchero in un tegamino

12

Lasciare ridurre della metà a fuoco basso

13

Sfornare e decorare con la salsa e le lamelle di mandorle

Ci pensavo ieri sera, mentre sfornavo la mia quiche.

La mia vita è costituita da un prima e un dopo.

Il prima è rappresentato dalla mia vita da mamma, prima della scuola primaria (così la chiamano ora), il dopo coincide con l'inizio della scuola dei miei figli.

La scuola ha risucchiato in un attimo i nostri momenti fatti di merende homemade, letture tranquille, giochi creativi e perché no anche angoli di vera e pura noia.

Ora corriamo tutto il giorno, e se non corriamo, ripetiamo le tabelline, coniughiamo verbi, coloriamo disegni da riconsegnare l'indomani.

Scrivo di sera, cucino di notte e leggo Grazia sotto le coperte......

Per fortuna, come tante donne e mamme, sono piena di risorse, quasi infaticabile e con una sfrenata passione per la cucina, la lettura, la scrittura e la moda (ho letto su Grazia che le grafie retrò sono in anche a Primavera e io le adoro!!!).

Noi donne riusciamo a cucinare, leggere e telefonare allo stesso tempo.

E' vero, combiniamo guai, ma abbiamo sempre la soluzione : l'uovo al tartufo può diventare una strapazzata, un pezzo di carta forno diventa il foglio da lucido perso, le calze diventano un elastico per capelli, il pigiama un sotto di tuta.... e potrei  andare ancora avanti!!!!!

Per seguire le nostre passioni non abbiamo vita facile ma la fantasia e l'entusiasmo non ci manca di certo.

La ricetta di oggi, ad esempio, è ispirata ai colori della bellissima copertina di Grazia di questa settimana.

Voglio inaugurare questa nuova abitudine; ogni settimana una ricetta ispirata alle bellissime copertine della mia rivista preferita!!!!

E' per questo che amo scrivere per il mio blog; mi tiene in contatto con i miei pensieri, con le mie emozioni, con le mie passioni e poi mi rilassa e mi fa sentire così piena e appagata.

Mi fa sentire speciale e comune allo stesso tempo, mi riempie di gioia e di energie.

Spero che questo mio viaggio continui ancora per molto tempo ancora....

Category

Ingredients

 1 rotolo di pasta brisèe
 3 carote
 latte qb
 100 ml panna
 100 g robiola
 1 uovo
 parmigiano reggiano
 noce moscata qb
 lamelle di mandorle
 glassa al balsamico
 200 ml aceto balsamico
 zucchero di canna (1 cucchiaino)

Directions

1

Grattugiare le carote e metterle in un tegame

2

Coprire con il latte e cuocere per una decina di minuti a fuoco basso

3

Mettere da parte a freddare

4

In una ciotola lavorare la robiola con la panna

5

Aggiungere l'uovo, una grattata di noce moscata e una di parmigiano a seconda del proprio gusto

6

Unire le carote

7

Srotolare la pasta brisèe e mettere su di una teglia antiaderente

8

Forare il fondo con una forchetta

9

Riempire con il composto

10

Infornare a 180 gradi per 20 minuti

11

Preparare la salsa al balsamico mettendo l'aceto con un cucchiaio di zucchero in un tegamino

12

Lasciare ridurre della metà a fuoco basso

13

Sfornare e decorare con la salsa e le lamelle di mandorle

Quiche alle carote viola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *